ekvetik.ru

Come essere un buon rematore



Il canottaggio è uno degli sport più divertenti che puoi fare. Non solo è molto divertente, ma offre anche un buon allenamento per tutto il corpo. Per diventare il miglior vogatore che puoi diventare, è molto importante padroneggiare una buona tecnica di voga. Una volta che ti sei seduto sulla barca e hai agganciato correttamente i tuoi piedi, sarai pronto per imparare una vera tecnica di voga.

passaggi

Un colpo è diviso in quattro fasi:

Immagine titolata Be a Good Rower Step 1
1
La posizione finale
  • Estendi le gambe in modo da spingere il corpo il più indietro possibile sulla diapositiva.
  • Inclina leggermente il tuo corpo indietro.
  • Tieni il manico del remo al petto, a una distanza della larghezza di un pugno sopra l`ombelico.
  • Separare le mani alla distanza delle spalle e posizionarle sul manico, con la mano esterna sul bordo dell`impugnatura.
  • Immagine titolata Be a Good Rower Step 2
    2
    Il recupero
  • Colpisci la maniglia direttamente verso il basso con la mano esterna (verso il tuo grembo) in modo che il foglio del paddle sia completamente fuori dall`acqua.
  • Ruota la maniglia con la mano interna per posizionare il remo orizzontalmente, in modo che la lama del remo sia orizzontale rispetto all`acqua.
  • Allontana le mani dal corpo in modo che i gomiti siano quasi bloccati.
  • Piega i fianchi e muovi il corpo in avanti fino a che non ti pieghi leggermente in avanti con le braccia distese. Ricordati di avere la schiena dritta per tutto il tratto.
  • Trascina il tuo corpo in avanti attraverso la diapositiva fino a quando i tuoi stinchi sono verticali. Mentre fai questo, ricorda di tenere il tuo foglio da paddle a pochi centimetri sopra la superficie dell`acqua.
  • Posiziona la tua lama ad angolo retto mentre sali sulla diapositiva. Per questo è necessario ruotare gradualmente la maniglia della paletta nella sua posizione originale, con la lama perpendicolare all`acqua.
  • Immagine titolata Be a Good Rower Step 3
    3
    L`attacco
  • Estendi le braccia il più possibile senza curvare o estendere troppo la schiena. Devi essere il più avanti possibile sulla tua diapositiva.
  • Verificare che la lama sia ad angolo retto o perpendicolare all`acqua.
  • Sollevare le braccia di pochi centimetri e far cadere la foglia nell`acqua.
  • Assicurati che il foglio sia immerso appena sotto l`acqua.
  • Immagine titolata Be a Good Rower Step 4
    4
    Il passato
  • Usa le gambe per spingere indietro il tuo corpo, tieni le braccia tese e il corpo ancora inclinato in avanti.
  • Spingi con la schiena e respingi il corpo. Questo dovrebbe essere fatto dalla posizione di inclinazione in avanti in cui si trovava il tuo corpo (la tua schiena dovrebbe finire allo stesso angolo in cui eri nella posizione finale), quando le tue gambe erano quasi completamente estese.
  • Sposta le braccia al petto (la larghezza di un pugno sopra l`ombelico) in modo da tornare alla posizione finale.
  • Immagine titolata Be a Good Rower Step 5
    5
    Ripeti.
  • Impara la lingua del canottaggio

    Il team ha una propria lingua, con alcune parole prese in prestito da altri termini acquatici o altri sport. Tuttavia, alcuni di loro sono unici, creati durante la loro storia secolare.

    Alcuni termini da sapere:

    spruzzi: l`acqua che viene lanciata verso l`arco mentre la foglia entra nell`acqua.

    foglia: la fine della pagaia che va in acqua, contrassegnata in un modo unico per la squadra.

    scoppiare: quando una barca parte troppo velocemente e il piatto si spegne. Conosciuto anche come "vola e muori".

    arco: la parte anteriore di una barca. La fine che ha la tua schiena di fronte. Inoltre, la persona che guida la barca è conosciuta come skipper.

    La palla di prua: la palla di gomma sulla punta dell`arco, necessaria nelle gare come dispositivo di sicurezza.

    L`attacco: un movimento verso l`alto fatto dalle braccia che posizionano le foglie incorniciate nell`acqua. L`inizio della corsa.

    trattenere: una brusca decelerazione della barca causata da un movimento incontrollato dei vogatori.

    Helmsman`s Box: le cuffie e il sistema audio che il capitano colloca nella barca, sono collegati agli altoparlanti situati nei sedili.

    capitano: persona nella barca che siede di fronte alla persona che guida la barca, prende la cadenza, si allena e guida i vogatori durante la corsa. Generalmente, i capitani sono di piccole dimensioni e non devono essere dello stesso sesso dei rematori.

    Canottaggio mancante: quando il remo di un vogatore è "bloccato" nell`acqua, di solito dopo la cattura o poco prima del rilascio. La causa più comune è il posizionamento errato della paletta ad angolo retto o perpendicolare all`acqua.

    scavare: quando una lama entra molto in profondità nell`acqua durante la corsa.

    Il passato: parte del ciclo di voga in cui i rematori applicano la forza alla pagaia, principalmente con il momento delle gambe, poi la schiena e infine le braccia.

    ergo: abbreviazione ergometro, un dispositivo di allenamento che simula l`azione del canottaggio, misura il tempo e simula la distanza percorsa.

    Canottaggio in parallelo: ruotare la paletta in modo che la lama sia parallela alla superficie dell`acqua, in combinazione con il rilascio.

    Posizione finale: l`ultima parte del ciclo di canottaggio in cui la forza viene dalla schiena e dalle braccia. Quando il remo esce dall`acqua.

    Dieci dollari: dieci brevi tratti fatti ad alta velocità per contrastare il ritegno e superare rapidamente un avversario. Questo colpo è visto solo nelle gare.

    Testa a testa: gare a lunga distanza (5000 m), di solito hanno percorsi con più turni. Le barche concorrenti partono a intervalli diversi e competono contro il tempo.

    barche: barche a motore usate dagli allenatori durante le prove e dagli ufficiali di gara durante le gare.

    Sdraiati: la quantità di inclinazione all`indietro del corpo di un vogatore alla fine del ciclo di ictus.

    Acqua persa: quando il vogatore inizia il passaggio prima che l`attacco sia completato.

    recluta: un vogatore del primo anno ad un certo livello di competizione.

    scadere: il lato sinistro di una barca quando si guarda avanti. Descrive anche i paddlers che tengono il remo sul lato sinistro della barca (ma sul lato destro dei rematori seduti, dato che la loro direzione è invertita).

    Dieci poteri: una chiamata per i vogatori a fare 10 dei loro colpi più potenti per superare un concorrente.

    frequenza: il numero di colpi al minuto. Chiamato anche numero di pale.

    Vai avanti: sposta le ante in avanti quando estendi le braccia, inclinati in avanti e fai scivolare il sedile in avanti. Il periodo tra i passaggi.

    regata: una gara di canottaggio fatta da una serie di gare su un percorso.

    Colpisci: un movimento verso il basso delle mani che tolgono le foglie dall`acqua.

    ripescaggio: una gara per barche che non si sono qualificate per la finale o le semifinali dei loro gruppi ma erano abbastanza vicine da meritare una seconda possibilità.

    scalmo: l`estensione metallica attaccata al lato della barca che regge il remo.

    Ciclo di pala: una serie di passaggi che i rematori eseguono in ogni colpo: aspetto, posizione orizzontale, recupero, posizionamento perpendicolare, attacco, passaggio, posizione finale, sdraiarsi.

    Esecuzione della diapositiva: quando un vogatore sposta il suo sedile molto velocemente durante il recupero e di conseguenza il suo colpo non è sincronizzato con il resto della barca.

    scoop: quando ogni rematore tiene due remi, uno in ogni mano.

    Posto - (#): il sedile numerato della barca dalla prua alla poppa (Esempio: il sedile 1 è l`arco).

    Regata: esercizi di allenamento utilizzati per determinare l`ordine dei posti per i vogatori all`interno della barca.

    Sedile per barca: la stabilità e il livellamento della barca, che è influenzata da molti fattori come la posizione del vogatore, i livelli delle mani, le canne, il tempo di corsa e le condizioni climatiche. È noto come "keel".

    insediamento: il punto di una gara dopo una fermata di uscita in cui la barca si muove a tutta velocità, nel punto in cui la frequenza è diminuita e la durata della corsa è aumentata.

    imbarco: una barca da competizione usata in gruppo. Le barche hanno spazio per 1, 2, 4 e 8 vogatori.

    piano: quando la lama è ben al di sopra del livello dell`acqua alla fine dell`attacco.

    guidovia: le corsie all`interno della barca in cui i sedili si muovono avanti e indietro.

    Corsa veloce: sono corse a breve distanza (da 1000 a 2000 m), di solito di 6 corsie per gara. Le barche da competizione partono contemporaneamente e competono fianco a fianco per raggiungere la linea finale.

    Posizionare la paletta perpendicolare: girare la lama della paletta perpendicolare all`acqua.

    dritta: il lato destro della barca quando si guarda avanti. Descrive anche i vogatori usando un remo sul lato di tribordo (ma sul lato sinistro dei rematori seduti in direzione invertita).

    poppa: la parte posteriore della barca. I rematori guardano a questo estremo.

    Il sedile spalare: il vogatore seduto il più vicino possibile alla poppa, che è responsabile della marcatura della durata della corsa e del mantenimento della frequenza della frequenza della corsa.

    lettura: quando ciascuno dei vogatori tiene un remo con entrambe le mani.

    laccio: il cuscinetto nell`asta che consente alla pala di ruotare.

    unisuit: un`uniforme da gara di un pezzo indossata da vogatori e capitani.

    suggerimenti

    • Quando si spinge con le gambe, a volte è naturale spingersi contemporaneamente con le mani. Non farlo Attendi che le gambe abbiano raggiunto la massima estensione prima di iniziare ad inclinare il corpo indietro e tirare i remi verso di te.
    • Mantieni la testa dritta e guarda avanti mentre corri. Questo ti aiuterà a sistemare la barca e può aiutarti a concentrarti, controllare e respirare.
    • Tieni sempre la schiena dritta, senza gobbe.
    • Nell`attacco, provare a far scorrere la lama con precisione ad un angolo di 90 ° nell`acqua, se fatto correttamente questo causerà un piccolo "splash".
    • Ricorda che l`istituzione (equilibrio) di una barca è la parte più importante quando si paga il paddle.
    • Equilibrio e sincronizzazione sono i punti chiave durante il canottaggio. Devi assicurarti che il tuo peso sia tutto il tempo sull`asse della barca. Non appoggiarsi a babordo oa tribordo, neanche durante l`attacco.
    • Durante una gara, fare brevi respiri rende più facile non lasciare che la tua respirazione diventi incontrollabile.
    • Non tenere saldamente la paletta con tutta la mano. Tienilo come se avessi un artiglio, come se le tue dita fossero uncini.
    • Mentre ritorni in posizione di attacco, assicurati di tenere la paletta completamente fuori dall`acqua.
    • Quando inizi, non concentrarti sulla massimizzazione del tuo potere. Fai dolci colpi che ti aiuteranno a interiorizzare la giusta tecnica di voga.

    avvertenze

    • Tieni la schiena dritta durante i colpi per evitare ferite alla schiena.
    • Nel rilascio, non aspettare troppo a lungo per rilasciare completamente il foglio del paddle dall`acqua. Altrimenti, il remo può colpirti in faccia.
    • Stai attento con il "morso della tavola!" Questo è quando la barca si inclina violentemente da un lato e fa sì che le mani esterne, del porto o dei vogatori di dritta, si colpiscano a vicenda con il parapetto (il lato della barca) a causa di movimenti imprevisti.
    • Spingere in modo uniforme con entrambe le gambe, spingendo molto forte con una gamba può provocare un muscolo tirato e una barca instabile.
    • Effettuare movimenti e regolazioni fluidi. Quando una barca non è stabile, potresti sentirti frustrato e provare a fare mosse violente per ripararlo. Questo non funzionerà. Spostare violentemente il tuo corpo o la tua pagaia può peggiorare la situazione, o far muovere la barca rapidamente di lato.
    • Guarda il tuo ritmo! Lasciare che la pala non si sincronizzi con il resto della barca può rovinare la stabilità della barca o catturare un granchio. Oltre a rendere più difficile remare per ogni vogatore di barche.
    • Quando inizi ad allenarti, pagaia in una barca per otto persone o in una barca da addestramento (una barca con una chiglia più larga che è difficile da girare). Ciò evita la preoccupazione di cambiare idea quando inizi con le tue prime lezioni.
    • Guarda le tue mani! Se stai per remare su una barca dislocante, guarda le tue mani e il tuo rapporto con il bordo della barca. Se non si presta attenzione, le mani possono rimanere intrappolate tra il manico della pagaia e il bordo dell`imbarcazione se si inclina troppo lontano dalla propria parte. Tuttavia, se tieni le mani lontane dal bordo, puoi migliorare la stabilità della barca. Anche se, fai attenzione, se tieni le mani troppo lontane dal bordo puoi peggiorare la tua stabilità!
    • Cercare di muovere la barca con la schiena (al contrario delle gambe) è la causa più frequente di ferite alla schiena durante la voga. Ricorda che le tue gambe sono più potenti della tua schiena, quindi la parte del tratto in cui la tua schiena è in movimento dovrebbe essere considerata come la continuazione di un altro movimento.

    Cose che ti serviranno

    • Una barca (per le spazzate, una coppia, quattro o otto remi)
    • Una squadra di 2, 4 o 8 rematori
    • Un canottaggio per ogni vogatore
    • Pantaloncini stretti (di solito in nylon) o una fessura
    • Una bottiglia d`acqua (consigliato)
    • Sunblock (altamente raccomandato)
    • Una buona attitudine e voglia di imparare!
    Condividi su reti sociali:

    Simile
    © 2018 ekvetik.ru